BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unico 2013: data scadenza 8 Luglio e nuovi studi di settore con correttivi. Facciamo il punto

Prorogata la scadenza di Unico e novità studi di settore



E’ stato prorogato all’8 luglio il termine per i versamenti di Unico 2013. La scadenza per pagare le tasse dovrebbe, dunque, essere prorogata dal 17 giugno all'8 luglio mentre dal 9 luglio al 20 agosto si potrà pagare con la maggiorazione dello 0,40%.

La proroga per i pagamenti di Unico 2013 è stata chiesta al ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, per il ritardo nella pubblicazione del programma per la compilazione degli studi di settore, il software Gerico, e per l'incrocio con la scadenza per il pagamento dell'acconto Imu che, nonostante la sospensione sull'abitazione principale decisa dal governo Letta, riguarda comunque circa 30 milioni di immobili.

Sono diverse, infatti, le difficoltà emerse di gestire la doppia scadenza e per il poco tempo a disposizione per calcolare quanto dovuto al Fisco dopo il pressing delle associazioni di categoria e dei professionisti.

Con la compilazione di Unico dovranno essere compilati anche gli studi di settore, strumento utilizzato dal Fisco per rilevare i parametri fondamentali di liberi professionisti, lavoratori autonomi e imprese e consistono nella raccolta sistematica dei dati che caratterizzano l'attività e il contesto economico in cui opera l'impresa, allo scopo di valutare la sua capacità reale di produrre reddito e sono impiegati per l'accertamento induttivo degli esercenti arti e professioni e imprese.

Gli studi di settore si applicano agli esercenti attività di impresa o di lavoro autonomo che svolgono, come attività prevalente, un’attività per la quale risulta approvato un apposito studio di settore  e che non presentano una causa di esclusione o di inapplicabilità.

Tramite il software Gerico 2013, il contribuente avrà la possibilità verificare la propria posizione rispetto alle risultanze dell’applicazione degli studi di settore relativi al periodo di imposta 2012.

Gerico 2013 permette di calcolare il risultato dei 205 studi di settore comprensivi dei 68 nuovi studi, fornendo indicazioni relative alla congruità dei ricavi o compensi dichiarati, considerando le risultanze di appositi indicatori di normalità economica e coerenza rispetto ad appositi indicatori.

Il software, precisa l'Agenzia delle Entrate nella pagina web dedicata a Gerico, è aggiornato con le modifiche agli studi previste dai Ddmm 21/04/2013 e 28/04/2013 e con i correttivi crisi da applicare alle risultanze degli studi di settore approvati con Dm 23/05/2012.

La nuova versione di Gerico permette di fare alcune simulazioni, tese soprattutto a comprendere l'incidenza dei correttivi congiunturali/anticrisi sull'anno fiscale 2012. Per utilizzare al meglio il software, sul sito delle Entrate sono disponibili le istruzioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il