BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: come e quando si deve pagare. Come fare calcolo

Come pagare Imu 2013: procedure



Si avvicina il primo termine pagamento Imu e per sapere quanto bisognerà pagare si può consultare il link http://www.webmasterpoint.org/programmazione/programmazione/come_fare/calcolo-imu-saldo-seconda-rata.html che, in base alla tipologia di immobile per cui dovrà essere versata la tassa, automaticamente, una volta inseriti tutti i dati, sarà in grado di calcolarne l’importo.

Se è, infatti, vero che è stato sospeso il pagamento della prima per le abitazioni principali, resta l’obbligo di versamento Imu a giugno per i proprietari di seconde abitazioni, case di pregio, negozi, laboratori.

Dovranno pagare l'Imu a giugno anche gli enti commerciali, compresi quelli ecclesiastici. Ma nel caso di immobili ad uso misto (commerciale e non commerciale) non essendo ancora disponibili i dati sulle proporzioni si pagherà in base a stime e il conguaglio è rinviato al 2014.

La prima rata Imu deve essere calcolata considerando le aliquote comunali 2012, considerando i ritardi di molti Comuni nel comunicare le nuove, ma, se la nuova aliquota Imu fosse già stata deliberata dal Comune, il contribuente potrà scegliere, a seconda della migliore e più conveniente, quale adottare.

Per sapere quanto pagare bisognerà considerare la rendita catastale dell’immobile, che si può rintracciare nella dichiarazione dei redditi, aggiornata al primo gennaio 2013, maggiorata del 5% e poi moltiplicarla per un coefficiente che varia a seconda della tipologia dell’immobile. L’Imu si pagherà con bollettini postali o attraverso il Modello F24 predisposto dall’Agenzia delle Entrate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il