BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Consiglio dei Ministri Governo Letta domani sabato 15 Giugno: novità, decreti e provvedimenti

Le misure in discussione domani in Cdm: cosa prevedono



E’ stato convocato per domani, sabato 15 giugno, un nuovo Consiglio dei Ministri in cui saranno presentate diverse proposte di semplificazioni. Tra i tecnici circolano due bozze di provvedimenti, un decreto e un ddl,  contenenti numerose misure.

Un decreto di 15 articolo e un ddl di 82 che spazia da fisco a lavoro, da privacy ad ambiente. Il decreto dovrebbe, infatti, contenere innovazioni strutturali per i settori di economia, edilizia e terziario.

Gran peso avrà anche il comparto ambientale del pacchetto semplificazioni, che introdurrà, sempre secondo le prime indicazioni filtrate dai palazzi del governo, una procedura più snella per il rilascio dell’Autorizzazione integrata ambientale, direttamente riferibile, in futuro, al ministero dell’Ambiente, invece che a una serie di dicasteri come accade ora.

Altra novità riguarderà la cittadinanza più facile per i ragazzi nati in Italia da genitori stranieri. La bozza del ddl semplificazioni prevede che a 18 anni si possa acquistare la cittadinanza anche in caso di eventuali inadempimenti di natura amministrativa da parte dei genitori.

Varranno certificati scolastici e medici come prova. La bozza del dl semplificazioni elimina anche l'obbligo di certificazione sanitaria per molte categorie di lavoratori non a rischio, compreso quello di idoneità psico-fisica per i maestri di sci.

Niente più, dunque, certificati di sana e robusta costituzione obbligatori per farmacisti e dipendenti del pubblico impiego. Non saranno, invece, discusse le attese misure sul lavoro nel decreto che il Consiglio dei ministri ha in programma di esaminare sabato.

Ma le priorità in materia restano le stesse da settimane: da nuovi incentivi per l'assunzione di giovani, a novità per i contratti a tempo indeterminato e di apprendistato. E resta ferma la volontà di metter mano alla riforma Fornero sul capitolo che riguarda le pause tra un contratto a termine e un altro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il