BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Movimento 5 Stelle Grillo:scissione oggi lunedì.Riunione e aggiornamenti in tempo reale.No streaming

A rischio spaccatura il M5S: oggi vota su espulsione Gambaro. La situazione



Oggi, lunedì 17 giugno, i gruppi di Camera e Senato si riunscono per discutere su Adele Gambaro, poi la decisione sarà sottoposta al giudizio della Rete. La Gambaro è accusata di aver messo in atto un’azione lesiva dell’immagine e dell’attività del Movimento.

“Pensiamo che quel che abbia fatto non sia casuale, ma che ci sia un calcolo dietro, spiega una fonte del Senato, Non ha accettato di dimettersi perché qualcuno voleva arrivare a questo scontro”.

Vito Crimi, capogruppo al Senato uscente, e il suo successore Nicola Morra hanno consigliato alla cittadina-senatrice di dimettersi e la diretta interessata in un primo tempo sembrava intenzionata a seguire il suggerimento. Ma alla fine ha cambiato idea, così la riunione congiunta di oggi ha il compito di valutare la proposta di cessazione dell’appartenenza al gruppo parlamentare. Ma ogni decisione sarà poi sottoposta al voto decisivo.

Il Movimento 5 Stelle rischia dunque di spaccarsi, perchè da una parte, c'è chi vuole continuare ad essere 'guidato' da Beppe Grillo, ma dall'altra, c'è chi vorrebbe andare per altre strade.

Un parlamentare iscritto nella lista dei dialoganti rende l’idea di quel che sta accadendo: “Il M5s lo stiamo conoscendo veramente adesso. Quello che immaginavamo o non è mai esistito o è già morto”.

Intanto, il deputato M5S Tommaso Currò, intervistato dal Corriere della Sera, annuncia che voterà contro l'espulsione di Adele Gambaro, espulsione che definisce “una forzatura inutile che tende a spaccare chi intende unire. La libertà di esprimere una critica deve essere indiscutibile, Adele ha esercitato uno dei suoi diritti.

Se qualcuno lo vuole reprimere sbaglia. Non mi piacciono i toni e i metodi che alcuni di noi hanno usato per diffamare chi esprime una critica. Non mi piacciono le denunce assurde”. 

Questa volta, poi, a differenza di quanto accaduto nel passato quando si mandava lo streaming in tutti i casi, non ci sarà, ma certamente arriveranno aggiornamenti in tempo reale su Twitter e Facebook.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il