BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sito Web Unico Entrate e Territorio: le operazioni online possibili per i cittadini

Nuovo sito per servizi agenzia Entrate e Territorio per cittadini: come funziona



Tutti i servizi online dell’Agenzia del Territorio e dell’Agenzia delle Entrate sono da oggi disponibili cliccando sul sito www.agenziaentrate.it, novità che integra definitivamente i due siti istituzionali voluta dalla spending review.

La fusione dei due siti permetterà non solo risparmi di spesa ma anche  maggiore facilità nella ricerca delle informazioni. Il nuovo indirizzo web consente ora anche l’uso di Sister, la piattaforma tecnologica, che permette l’accesso telematico alle banche dati catastale e ipotecaria e che da oggi affianca i canali telematici di Entratel e Fisconline.

Così da oggi il cittadino può muoversi nello stesso sito per accedere sia ai tradizionali servizi fiscali (come la compilazione e la trasmissione delle dichiarazioni, il versamento delle imposte, il calcolo del bollo auto, la registrazione dei contratti di locazione) sia a quelli immobiliari, ad esempio richiedere una visura catastale, correggere errori presenti nella banca dati (sull’intestatario, sull’indirizzo dell’immobile, eccetera), consultare la lista delle particelle di terreno interessate da variazioni di coltura.

I servizi, i software e i modelli ex Territorio sono stati raggruppati ed etichettati come ‘catastali e ipotecari’, in modo da rendere la ricerca più facile. Sono state in particolare suddivise le informazioni sui servizi (per privati, professionisti, istituzioni) all’interno del menu ‘Cosa devi fare’, in due specifiche sezioni, create appositamente che sono ‘Consultare dati catastali e ipotecari’ e ‘Aggiornare dati catastali e ipotecari’; i software e i modelli che sono stati inseriti nel menù ‘Strumenti’, nelle sezioni ‘Software catastali e ipotecari’ e ‘Modelli catastali e ipotecari’; e le applicazioni online, senza registrazione o tramite Sister, raggiungibili navigando il menù ‘Servizi online’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il