iPhone 5S: schermo e scheda logica online. Le possibili nuove caratteristiche

Nuove indiscrezioni su caratteristiche prossimo melafonino: come sarà?



E’ atteso come prossimo gioiellino della società di Cupertino, proto a sbarcare sul mercato per sbaragliare una concorrenza, quella nel mondo degli smartphone di ultima generazione, che si sta facendo sempre più forte.

Si tratta dell’iPhone 5S: secondo le prime indiscrezioni, il prossimo mela fonino dovrebbe montare uno schermo doppio che avvolge completamente il telefono grazie a un display Amoled che utilizza un substrato di poliammide.

Il nuovo display dovrebbe, inoltre, vantare il doppio dei pixel rispetto a iPhone 5: si parla, infatti, di un  milione e mezzo di pixel contro i 730mila di iPhone 5.

Le prime foto dello schermo circolate in rete confermano uno schermo da 4 pollici, e il connettore per il collegamento alla scheda logica non è più a singolo cavo piatto, ma a doppia presa verticale e laterale. Il display, come già detto, anche nelle foto, è mostrato inglobato alla scocca superiore del device.

Si tratta di una componente di colore nero anodizzato, con apposito foro per l’unico tasto frontale dello smartphone, ciò significa che nell’iPhone 5S non sarà sostituito il tasto Home con comandi virtuali.

Sono apparse online anche immagini della scheda logica, praticamente identica a quella della versione precedente, e non ci saranno modifiche di design. Per quanto riguarda le altre caratteristiche del nuovo iPhone, nuova sarà la fotocamera, che potrebbe essere da 12 megapixel con sensore che supporterà l'HDR, e nuove anche le colorazioni.

 L’iPhone 5 S, infatti, non sarà più disponibile solo nelle tradizionali colorazioni di bianco e nero, perchè insieme ai classici colori, la nuova versione sarà disponibile in altre colorazioni, come arancione, rosa, verde, grigio, oro, azzurro.

Le altre indiscrezioni parlano di un processore quad core, di un aumento della RAM, che potrebbe arrivare a 2 Gbyte, dell'adozione di un sensore da 13 megapixel per la fotocamera posteriore, e della presenza di un lettore di impronte digitali sul tasto Home.
 

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il