BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola: continui problemi. Data Prova orale e assunzioni a settembre a rischio

Continuano i problemi nella correzioni delle prove scritte del concorso della scuola: slittano tempi



Le correzioni delle prove scritte del mega concorsone della suola stanno creando diversi problemi nei tempi, perché tutto è in ritardo, rischiando di far slittare i tempi di assunzione nel mondo della scuola.

Inizialmente i tempi prevedevano un termine di correzione delle prove scritte entro l’inizio dell’estate (15 giugno), in modo da permettere poi lo svolgimento delle prove orali prima del mese di settembre, mese in cui erano previste le assunzioni in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico.

Ma in molte regioni sono stati annunciati ritardi, per esempio, in Sicilia la Commissione ha annunciato di dover proseguire i lavori di correzione anche nel mese di settembre. E poiché, solo terminate le correzioni delle prove scritte, i candidati potranno affrontare l’ultima prova dei colloqui orali, considerando i tempi di attesa, anche queste slitteranno

Per quanto lo svolgimento delle prove orali, queste avranno per oggetto le discipline di insegnamento e dovranno verificare la capacità di trasmissione delle stesse discipline e la capacità di progettazione didattica, oltre ovviamente alla capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato.

La prova avrà una durata di 30 minuti e il candidato dovrà approfondire i contenuti, le scelte didattiche e metodologiche operate nella lezione simulata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il