BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti Correnti: i nuovi permettono di risparmiare almeno 100 euro

Scendono i costi dei conti correnti: le novità



Scendono i costi dei conti correnti bancari e in questo periodo è possibile tagliare ancor di più le spese, studiando le ultime offerte sul mercato o cambiando istituto di credito.

Carmelo Barbagallo, Direttore Centrale per la Vigilanza Bancaria e Finanziaria della Banca d'Italia, ha detto che “la spesa media per la gestione di un conto corrente è stata pari a 101 euro, 4,8 euro in meno rispetto all'anno precedente e 9,2 euro in meno rispetto al 2010, un trend in discesa ma che potrebbe essere ancora più ridotto considerando i nuovi conti correnti offerti dalle banche che sono meno costosi.

Per i conti correnti aperti nell'ultimo anno la spesa si pone ben al di sotto della media (101 euro) e, al netto degli utilizzi a debito, è pari a 60,5 euro; il costo cresce invece con l'aumentare dell'anzianità dei conti fino a raggiungere l'importo di 99,6 euro per quelli con dieci o più anni di anzianità”.

Novità in arrivo anche per quanto riguarda nuove norme per la trasparenza e per la comprensione del prodotto. Il foglio informativo del conto corrente sarà, infatti, composto di due parti separate: la prima sarà dedicata alle informazioni chiave sui costi dei servizi usati più frequentemente; mentre la seconda riporterà i costi dei servizi impiegati con minor frequenza.

Novità anche per l’estratto conto che, oltre all'importo globale speso nel corso dell'anno, riporterà indicatori sintetici di costo che permetteranno al consumatore di valutare se il conto è ancora adeguato alle sue esigenze o meno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il