BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Terza prova maturità 2013: i consigli per preparazione. Argomenti che potrebbero uscire

Lunedì il quizzone: come svolgere la terza prova della Maturità 2013



Dopo la prima prova di italiano, comune a tutti gli indirizzi scolastici, e la seconda, specifica per ogni indirizzo, lunedì 24 giugno sarà la volta della terza prova per i maturandi 2013, il cosiddetto quizzone.

Questa prova, a differenza delle prime due, non sarà predisposto da Ministero, ma toccherà alle diverse scuole elaborarla. La prova sarà composta da domande che possono riguardare argomenti trattati nel corso dell’anno scolastico e che saranno decise dalle commissioni esaminatrici.

Quattro o cinque le materia che verranno considerate e sono previste domande a risposta multipla o parte.

Diverse sono, infatti, tipologie di svolgimento di questa prova, dalla trattazione sintetica, non più di cinque argomenti, ai quesiti a risposta singola, da 10 a 15, a quelli a risposta multipla, da 30 a 40, ai problemi scientifici a soluzione rapida, non più di due, casi pratici o professionali, non più di due, alla realizzazione di un progetto. Solitamente c'è anche una lingua straniera tra le materie proposte.

Il tempo a disposizione per lo svolgimento della terza prova sarà di 3 ore e il punteggio massimo che si può ottenere è di 15/15, la sufficienza corrisponde a 10/15.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il