Juventus,Milan,Inter,Roma,Lazio,Fiorentina: perquisite società Guardia di Finanzia.I reati possibili

Perquisizioni in diversi club italiani: le accuse



Oggi, mercoledì 25 luglio, gli uomini della Guardia di Finanza hanno perquisito le sedi di 41 squadre di serie A,B e minori per acquisire documentazione relativa ai contratti tra i club, calciatori e procuratori.

Le 41 squadre di calcio di serie A, B e serie minori interessate dal blitz della Guardia di Finanza sono diciotto club di serie A, fra cui Milan, Inter, Juventus, Roma, Lazio, Chievo, Siena, Fiorentina, Napoli, Atalanta, Pescara, Genoa, Torino, Parma, Udinese, Sampdoria, Catania e Palermo e Catania; e undici società di serie B, fra cui Bari, Reggina, Cesena, Livorno, Ternana, Brescia, Crotone, Juve Stabia, Spezia, Vicenza e Grosseto.

Coinvolti anche altri dodici: Lecce, Benevento, Gubbio, Andria Bat, Lecce, Portogruaro, Albinoleffe (Lega Pro- prima divisione); Mantova e Lecco (Lega Pro- seconda divisione); Foggia (terza categoria); Cosenza (serie D, in fallimento); Triestina e Piacenza.

L'indagine ha preso il via un anno fa dopo che gli uomini delle Fiamme Gialle hanno acquisito i contratti tra calciatori e procuratori nella sede del Napoli. Secondo la Procura di Napoli, i contratti acquisiti si riferiscono in particolare a rapporti fra club e calciatori rappresentati dai procuratori sportivi Alejandro Mazzoni e Alessandro Moggi.

Nel mirino degli inquirenti le modalità  di trasferimento dei calciatori e l'attività di intermediazione da parte dei relativi agenti; l'esame dei contratti delle operazioni di compravendita e di rinnovo del rapporto di prestazioni sportive a livello nazionale e internazionale con eventuali diritti di opzione; la gestione del patrimonio aziendale e le modalità  di inserimento in bilancio dei giocatori professionisti.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il