BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma lavoro, blocco aumento iva luglio, decreto carceri oggi in Consiglio dei Ministri Letta

Nuovo Piano lavoro e sgravi, rinvio aumento Iva e decreto Carceri. Le novità



E' stato approvato in Consiglio dei Ministri dl Lavoro.: il testo prevede risorse per gli incentivi per nuove assunzioni per il Mezzogiorno di 100 milioni per il 2013, 150 per il 2014, 150 per il 2015, 100 per il 2016. Per le altre Regioni sono previsti 48 milioni per il 2013, 98 per il 2014, 98 per il 2015, 50 per il 2016.

Il provvedimento prevede, inoltre, incentivi in via sperimentale per l'assunzione stabile di giovani tra i 18 ed i 29 anni, che siano privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, privi di un diploma di scuola media superiore o professionale e vivano soli con una o più persone a carico.

Il tetto fissato è di 650 euro al mese e saranno di 18 mesi per le nuove assunzioni e di 12 per le trasformazioni con contratto a tempo indeterminato. Gli incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato di giovani lavoratori rappresentano un primo passo, in attesa dell'adozione di ulteriori misure da realizzare anche attraverso il ricorso alle risorse della nuova programmazione comunitaria 2014-2020.

Il Consiglio dei Ministri di oggi varerà anche il rinvio dell'Iva, di tre mesi, fino a settembre, e nel frattempo si lavorerà per ristrutturare tutto il sistema delle aliquote. Da approvare anche le misure del cosiddetto decreto Carceri.

Queste prevedono la soluzione del problema del sovraffollamento nelle strutture carcerarie, la possibilità dei domiciliari per i reati puniti con pena edittale massima di 6 anni, la liberazione anticipata per i detenuti in custodia cautelare con pena residua non oltre i 3 anni, novità contro la violenza domestica e lo stalking, e nuove possibilità di lavoro di pubblica utilità per i detenuti tossicodipendenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il