BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Microsoft e Poste italiane: nuovi servizi insieme

Nuovi servizi Cloud da Microsoft e Poste Italia: come funzionano



Microsoft e Poste Italiane hanno siglato un nuovo accordo che prevede la collaborazione tra i due colossi per sistemi di digitalizzazione ai cittadini. Si tratta essenzialmente di servizi basati su Cloud Computing, pensati per integrare molte funzionalità come ad esempio la firma digitale, la posta elettronica certificata ed altro.

Con questo nuovo accordo, si avrà la possibilità di gestire digitalmente diversi servizi tutti integrati con la piattaforma di Office 365 che integrerà la Pec, la Conservazione Sostitutiva e la Firma digitale.

Il settore delle Poste che sarà interessato ai servizi Cloud Computing sarà principalmente quello di Poste Impresa, ma i servizi di Cloud Computing saranno rivolti anche a professionisti, pubblica amministrazione e Pmi, per sostenere sempre più lo sviluppo e la crescita del settore della digitalizzazione e la competitività delle imprese italiane.

Grazie all'accordo tra queste due grandi società, d'ora in poi tutti i dati degli utenti saranno digitalizzati e disponibili da qualsiasi dispositivo attraverso gli strumenti Microsoft.

Secondo l'amministratore delegato di Microsoft Italia, Carlo Purassanta, “Il cloud è una leva strategica per supportare la crescita delle PMI e la modernizzazione del settore pubblico due segmenti che possono fare la differenza all'interno dell'economia nazionale”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il