Finanziamenti e prestiti per andare in vacanza ma non solo in aumento nel 2013

Cresce la richiesta di finanziamenti in Italia: cosa spinge gli italiani a chiederli?



Cresce il numero che coloro che decidono di chiedere prestiti e finanziamenti per andare in vacanza, comprare un'auto, iscriversi in palestre. Per esempio, secondo un'elaborazione realizzata dal comparatore Facile.it per Plus24, per ripagare la vacanza bisogna pagare mensilmente oltre 218 euro per un finanziamento a 24 mesi, che scende a 120 euro in 4 anni.

Secondo gli ultimi dati Assofin, l'erogazione dei finanziamenti dei primi 4 mesi dell'anno è in contrazione del 5,6% rispetto all'analogo periodo del 2012, ma secondo l'osservatorio del comparatore Facile.it, è aumentato del 13% l'importo medio richiesto per le vacanze: le cifre oarlano di 4.700 euro nell'analisi 2013, contro i 4.100 euro di quella relativa allo stesso semestre dello scorso anno. 

Sale inoltre il totale delle richieste: si è, infatti, passati dallo 0,7% allo 0,83% del totale delle richieste di prestito personale presentate in Italia. Cresce, inoltre, il ricorso ai prestiti da parte dei giovani: secondo un'indagine condotta dall’Osservatorio SuperMoney, portale specializzato nel confronto e nell’erogazione di prestiti on line, che ha analizzato la situazione dei giovani italiani, sempre più in difficoltà, tra il secondo semestre 2011 e il primo semestre 2012 le domande di finanziamento da parte dei giovani sono passate dal 9% al 18%.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il