BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Etf: migliori dei fondi di investimento tranne in alcuni casi. Confronto 2013

Etf: cosa sono e andamento. I consigli



Gli Etf, Exchange Traded Funds, sono una particolare categoria di fondi, le cui quote sono negoziate in Borsa in tempo reale come semplici azioni, attraverso una banca o un qualsiasi intermediario autorizzato.

Una caratteristica principale di questo strumento è rappresentata dall'indicizzazione: gli Etf replicano, infatti, passivamente la composizione di un indice di mercato (geografico, settoriale, azionario o obbligazionario) e di conseguenza anche il suo rendimento.

Gli Etf si presentano poi come una via di mezzo tra un’azione e un fondo e permettono di sfruttare i punti di forza di entrambi gli strumenti. In particolare, acquistando un Etf è possibile realizzare la diversificazione e la riduzione dei rischi tipica di un fondo di investimento, scambiando le quote del fondo come una normale azione.

La trattazione in continua degli Etf rende possibile conoscere il valore di mercato del prodotto in ogni istante, a differenza dei fondi comuni di investimento tradizionali il cui valore viene fissato una sola volta al giorno, solitamente a fine giornata.

Secondo un'analisi di CorrierEconomia, gli Etf sull'arco dei dieci anni sono riusciti a realizzare performance migliori rispetto alla media dei fondi azionari attivi specializzati in quattro aree cruciali dell'investimento azionario: i portafogli di area euro, gli azionari Usa, gli azionari Europa (che includono i Paesi non aderenti all'eurozona) e il settore delle alte tecnologie.

In area euro il fondo Allianz Euroland Equity Growth ha ottenuto sull'arco del decennio una performance del 203,7%, contro una media dei fondi azionari specializzati sulla regione europea che si ferma a un risultato positivo del 55,67%, mentre una gestione passiva Lyxor Etf Euro Stoxx 50 Etf ha messo a segno un incremento del 56,04%, circa mezzo punto in più rispetto alla media dei fondi tradizionali.

Meglio ancora ha fatto l'Etf Amundi S&P Euro Fund, con un risultato del 70,33% (ma su un paniere diverso rispetto al classico indice Euro Stoxx 50) (in tabella gli altri confronti).

Secondo Emanuele Bellingeri, responsabile per l'Italia di iShares (gruppo BlackRock), “Il fatto che gli Etf battano le medie, e spesso gli indici, dei mercati principali, i cosiddetti mercati core ha una notevole rilevanza. In passato gli Etf sono stati troppo spesso considerati una valida alternativa per prendere posizione su mercati di nicchia, dove la copertura con singoli titoli era difficile.

Ma si tratta di un mito da sfatare. Infatti, se guardiamo all'allocazione delle masse investite, notiamo che gli investitori istituzionali e non, concentrano l'utilizzo di Etf in asset class principali, e questo avviene non solo in ambito azionario ma anche in quello obbligazionario”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il