BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Anticipi Irpef e Irap Unico 2013 e Stipendi al 110% Governo Letta: al momento niente modifiche

Aumenti acconti fiscali per coprire slittamento Iva: è polemica



E’ stato confermato il rinvio dell'aumento di un punto percentuale dell'aliquota Iva dal 21 al 22%, dal primo luglio al primo ottobre 2013 ma lo slittamento di tale aumento è legato all'introduzione di una tassa sulle sigarette elettroniche, pari al 58,5% del prezzo di vendita al pubblico, dalla quale però dovrebbero arrivare nuove entrate solo per il 2014, e all’aumento degli acconti Irpef e Irap su persone fisiche e società di persone dal 99% al 100% e degli acconti Ires e Irap sulle società al 101%.

A tali aumenti aggiungerebbe anche quello al 110% dovuto da aziende e istituti di credito sulle ritenute sugli interessi e sui redditi di capitale. Per quanto riguarda la copertura, che per lo slittamento dell'Iva ammonta complessivamente a poco più di un miliardo (1.060 milioni), solo per il 2014 dovrebbe essere alimentata dalla tassa sulle sigarette elettroniche (circa 115 milioni).

Il provvedimento prevede che ‘i prodotti contenenti nicotina o altre sostanze idonei a sostituire il consumo dei tabacchi lavorati nonchè i dispostivi meccanici ed elettronici, comprese le parti di ricambio, che ne consentono il consumo, sono assoggettati a imposta di consumo nella misura pari al 58,5% del prezzo di vendita al pubblico’.

E mentre l'Anafe (Associazione nazionale fumo elettronico) parla di assurdità, ancor più polemiche sono le critiche e polemiche nei confronti degli aumenti per gli acconti Irap e Irpef.

Sono state diverse le richieste di marcia indietro su questa decisione, ma dal governo ancora nulla e se la situazione dovesse seguire questa strada, gli italiani dovranno, dunque, prepararsi e pagare aumenti del 110%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il