Mutui: migliori offerte tasso variabile e fisso a confronto Luglio 2013

Andamento mutui in Italia e migliori offerte di questo mese



Il mercato dei mutui in Italia ha chiuso il 2012 con volumi in calo del 42% rispetto all’anno precedente, con i mutui per l'acquisto della casa che hanno fatto segnare una contrazione del 47%,mentre la componente degli  altri mutui (surroghe e sostituzioni) ha registrato un calo ancora più accentuato, pari al 70,7%.

Sull’andamento negativo del mercato dei mutui pesano sicuramente il crollo delle surroghe e delle sostituzioni da un lato, penalizzate dagli elevati spread applicati, e a bassa percentuale di richieste di mutuo accettate dalle banche.

E le previsioni per il futuro non sono certo rosee: secondo le stime, infatti, nel triennio 2013-2015 il credito alle famiglie sarà ancora condizionato dalla forte fragilità dell’economia e dei bilanci delle famiglie ed evidenzierà tassi di crescita contenuti.

Intanto, la situazione attuale evidenzia il fatto che le banche hanno un portafoglio mutui in Italia notevolmente sbilanciato sul tasso variabile, per oltre l'80%, e, per questo motivo, alcuni istituti stanno spingendo ora su offerte a tasso fisso, tanto che ultimamente gli spread sul tasso fisso sono scesi.

In questo mese di luglio 2013, tra le migliori offerte di mutuo a tasso variabile spicca quella di Mutuo Pratico a Tasso Variabile di Deutsche Bank che prevede un tasso del 2,97% e un Taeg del 3,17%. Inoltre, prevede, per l’acquisto, un importo finanziabile massimo pari all' 80% del minor valore dell'immobile tra valore attribuito da perizia e valore indicato nel compromesso, mentre, in caso di ristrutturazione, un importo finanziabile massimo pari al 40% del valore dell'immobile attribuito da perizia nel limite del 100% delle spese di ristrutturazione. L’importo minimo previsto è di 50.000 euro.

A seguire c’è l’offerta Mutuo Variabile di BNL- Gruppo BNP Paribas che prevede un tasso sempre del 2,97%, un Taeg del 3,24%, è destinato a lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato, lavoratori autonomi/liberi professionisti, e prevede un importo finanziabile massimo del 70% del valore dell'immobile per acquisto; e del 30% del valore dell’immobile per ristrutturazione.

C’è, inoltre, l’offerta Mutuo Variabile di Webank con un tasso del 3,12% e un Taeg del 3,20%. Per quanto riguarda le offerte a tasso fisso, spicca quella di Cariparma- Credit Agricole, che offre un tasso del 2,50%, un taeg del 5,26% e prevede un importo finanziabile dell'80% del valore di perizia dell'immobile offerto in garanzia; seguita dall’offerta Mutuo a tasso fisso Mutuo You del Gruppo Banco Popolare che ha un tasso del 4,75% e un Taeg del 5,28%.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il