BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Migliori Borse 2013: i mercati emergenti hanno dato i risultati migliori. Ma attenzione

La rivelazione degli Emergenti ma rischi da valutare



Sud America, Africa e Medio Oriente, e Cina, India e Sud Est asiatico: sono questi i mercanti emergenti che rappresentano le migliori Borse del momento.

Secondo Bloomberg, nel primo semestre del 2013, sono state Sud America, Africa e Medio Oriente a registrare le migliori performance, con la Borsa del Venezuela, che in valuta locale registra un boom del 159%; il Gse Composite Index del Ghana, che mette a segno un +50% (57% in valuta locale), grazie all’incipiente estrazione di petrolio, che ha dato vita a un boom economico del paese; e Dubai, con un +42%, derivante dal comparto immobiliare e bancario.

Segue la piazza di Abu Dhabi con il +37%, rinvigorita dalla promozione da parte di Msci a mercato emergente, cosa che dovrebbe portare nell’area del Golfo almeno 430 milioni di dollari dai fondi, stando a Hsbc.

E' cresciuto anche il Karachi Stock Exchange del Pakistan del 28%, grazie al +43% dei profitti aziendali negli ultimi 12 mesi. L’elezione democratica di Nawaz Sharif sono una speranza per il mondo del business, anche se il paese soffre di una politica energetica inefficiente, causa di frequenti interruzioni del servizio; un danno per il mondo produttivo.

Bene anche Qatar, Nigeria e Kuwait, e, per CorrierEconomia, ci sono ottime prospettive anche per Cina, India e Sud Est asiatico. Nonostante queste rosee prospettiva, bisognerà comunque prestare attenzione all’andamento di tali mercati per la scarsa liquidità dei listini, causa di potenziale volatilità eccessiva; e per il fattore politico, visto che i destini di alcune di queste piazze dipendono molto dalla fragile stabilità delle istituzioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il