BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Borse e azioni: previsioni analisti luglio-agosto-settembre 2013 e seconda parte dell'anno

Investire in azioni: andamento mercato e previsioni



Torneranno a crescere come scelta di investimento fra un po’ di tempo le azioni, soprattutto una volta passata la bufera degli annunci della fine delle iniezioni di liquidità, come previsto da Andrea Nascè, direttore investimenti di Ersel sgr al timone del bilanciato Fondersel dal 2004, che ha spiegato: “Siamo convinti che dalle Borse possa venire la remunerazione più interessante del rischio nei prossimi mesi.

Sul fronte delle obbligazioni non è possibile aspettarsi ancora molto. Restiamo dell’idea che l’economia americana sia quella più convincente, in questo momento anche più di quelle dei Paesi emergenti. Quindi la nostra ricetta per i prossimi mesi non cambia: azioni internazionali e oculata diversificazione anche in campo valutario”.

Dopo l’annuncio della Federal Reserve, i bond sono crollati, ma le parole di Ben Bernanke di voler porre fine alla politica monetaria espansiva indicano anche una ripresa dell’economia americana, il che vuol dire crescita. E ciò significa, secondo gli esperti, che se ci sarà la ripresa, a beneficiarne sarà sicuramente il mercato azionario.

Ma la scelta delle azioni vale per i più propensi al rischio, altrimenti, per stare tranquilli, è meglio restare sui Bot. E sono diversi anche gli esperti che suggeriscono, in questo momento d’estate, di orientarsi verso i bond societari, azioni con forte dividendo o fondi a cedola come alternative ai Btp e ai conti deposito.

Nonostante, dunque, le Borse ballino, James Ross, responsabile degli investimenti azionari globali di AllianceBernstein, ritiene che tra 6 e 18 mesi i listini saliranno e non solo per via della politica monetaria, ma anche perché il quadro economico è in miglioramento.

Le azioni, secondo Ross, daranno un ritorno medio tra il 6 e l'8% l'anno e tutto questo mentre i prezzi delle materie prime scendono. Di contro, però, c’è chi è decisamente negativo sugli investimenti in Borsa, a causa della volatilità dei mercati che non riescono, al momento, a garantire alcuna certezza. Investire nell’azionario rappresenterebbe, dunque, un rischio che potrebbe concretizzarsi addirittura in perdite sostanziali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il