BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti: i migliori di Luglio 2013. Confronto spese e rendimenti

I conti correnti più convenienti di questo mese di luglio: le offerte



I costi per mantenere i conti correnti in Italia sono notevolmente saliti, basti pensare che i tassi per chi va in rosso (senza avere un fido) schizzano al 24%; le spese per i bonifici sfiorano gli 8 euro, come nel caso di Unicredit; le commissioni per saldare le bollette con l'addebito in conto arrivano a 4 euro (Bnl); quelle dovute per le tasse, come l'Imu, che raggiungono anche i 10 euro (Mps).

Le spese maggiori risultano quelle per i bonifici. Secondo  l'Adusbef, l'associazione dei consumatori presieduta da Ennio Lannutti, un consumatore spende in Italia circa 180 euro all'anno in più rispetto alla media europea per mantenere un conto corrente.

C'è chi, dunque, preferisce scegliere conti correnti cosiddetti a zero spese non richiedono somme mensili o annue per la gestione, ma non tutti i conti di questo tipo sono uguali e, a seconda delle esigenze della clientela, possono convenire di più a chi non esegue molti movimenti allo sportello, perché non tutti i conti correnti zero spese prevedono operazioni con la carta di credito e bonifici e prelievi allo sportello completamente gratuiti.

Sono comunque diverse le offerte di conti correnti convenienti per questo mese di luglio 2013, a partire dal Conto CheBanca! Online che non prevede canone annuo e imposta di bollo, offre la possibilità di prelievi gratuiti presso ATM di altre banche in Italia e all’estero e bonifici illimitati. Un prelievo o un bonifico eseguito allo sportello così come il registro delle operazioni costano però al cliente 3 euro a operazione.

Anche il Conto Corrente Fineco non prevede pagamenti di canone, nessuna spesa per bonifici online e allo sportello e stessa cosa per la ricarica della carta prepagata e per la registrazione delle operazioni. I prelievi presso ATM di altre banche all’estero si pagano 2,90 euro e 2,95 euro allo sportello.

Altra offerta è quella di Conto in Filiale CheBanca! che prevede un canone mensile di 2 euro e permette al correntista la piena operatività anche in filiale. Tutte le operazioni sono gratuite, dai bonifici online e allo sportello, fino ai prelievi possibili anche presso gli ATM di altre banche dei paesi dell’Unione europea.

A seguire troviamo il Conto Corrente Arancio di ING Direct, senza costi di apertura, costi di chiusura o di gestione, con i bonifici sempre gratis, sia online che presso lo sportello o gli ATM italiani (anche di altre banche), nessun costo neanche per l’imposta di bollo. Tra gli altri conti correnti a zero spese particolarmente interessanti troviamo anche il Conto Corrente WeBank.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il