BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013, aumento iva, pensioni, province: Governo Letta bloccato da sciopero Parlamento

Crisi in Parlamento dopo la decisione della Cassazione sul processo Mediaset: la situazione



E' crisi in Parlamento all'indomani della decisione della Cassazione sul processo Mediaset che ha stabilito che il 30 luglio si svolgerà l'udienza per il processo.

La convocazione in tempi record della seduta ha spiazzato il Pdl, compreso l'avvocato del Cavaliere Franco Coppi che si dice ‘esterrefatto da tanta rapidità’.

Silvio Berlusconi non l’ha presa affatto bene. E ieri il Pdl ha chiesto di sospendere le attività parlamentari per tre giorni, proprio ieri giorno in cui si sarebbe dovuto discutere di questioni cruciali come Imu, iva e questione pensioni. E la politica si ferma ancora.

Il sì alla sospensione dei lavori a Montecitorio è arrivato con 171 voti di differenza, come annunciato dalla presidente Laura Boldrini, ma in Aula si è sfiorata la rissa. La giornata di ieri è stata, dunque, molto caotica e la bagarre è scoppiata quando i deputati M5S hanno urlato a quelli del Pd ‘Bravi, bravi, buffoni, buffoni’.

Mentre c'erano i coretti ed i deputati grillini andavano ai piedi dei settori dove siede il Pd, c'è stato uno screzio tra Piero Martino del Pd ed un deputato del M5S. Martino gli ha lanciato addosso dei fogli, stavano per azzuffarsi, quando i commessi sono intervenuti, faticando a separare i deputati Pd da quelli di M5S.

Alla presidente Laura Boldrini non è rimasto altro che sospendere la seduta. Le tensioni fanno saltare anche il vertice di maggioranza sull'economia e, mentre il premier Enrico Letta preferisce tacere, Angelino Alfano usa parole dure: “Non c'è nessuna ragione per sorridere, sono indignato e preoccupato”.

Intanto, oggi Berlusconi ha riunito il Pdl per fare il punto della situazione e studiare le contromosse dopo la decisione della Cassazione di fissare per il 30 luglio l'udienza per il processo Mediaset.

Secondo alcune fonti, il Cavaliere ha ribadito l'intenzione di tenere in vita il governo ed evitare di essere lui il responsabile della caduta di Letta, anche se la sua rabbia è molta e non si può escludere che in caso di condanna il tavolo possa saltare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il