BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito: tassi di interesse più alti a settembre rispetto Luglio 2013 ma ad una condizione

Tassi in rialzo per conti deposito se l’economia della Fed segue la strada di una politica monetaria meno espansiva



Nonostante i nuovi costi che pesano su chi decide di affidare i propri risparmi ai conti deposito, sono sempre in molti coloro che vi si affidano perché comunque prodotti sicuri e in grado sempre di rendere tassi molto interessanti.

Ma qualcosa potrebbe cambiare nello scenario dell’andamento dei depositi dopo l’estate se la Federal Reserve non aiutasse davvero più l'economia, il che significa che i tassi sui mercati obbligazionari e quindi anche quelli sui conti di deposito potrebbero in rialzarsi, risultato che si otterrebbe anche fosse la Bce a frenare la sua politica monetaria accomodante, cosa che però, come annunciato qualche giorno fa dal presidente Mario Draghi, non accadrà, perché la Bce ha intenzione ancora per lungo tempo di sostenere i mercati.

Perché, dunque, i tassi di interesse dei conti deposito si alzino, dovrebbe verificarsi una nuova crisi dello spread  tra btp e bund, dovuta magari alla caduta del governo italiano, che avrebbe poi anche gravi ripercussioni sui mercati azionari e sull'economia italiana in generale.

Attualmente alcune offerte di conti depositi garantiscono rendimenti anche al 3% lordo annuo sui 12 mesi e IBLBanca e Banca Ifis, Banca Sistema e Banco Popolare, si accollano anche la mini patrimoniale dello 0,15%, prevista per le rendite finanziarie e, quindi, applicata anche sulle somme vincolate dei depositi.

Per ottenere il 3%, oggi, bisogna bloccare il risparmio per 18 mesi e per andare oltre e superare il 4% bisogna anche per 60 mesi. Tra le migliori proposte, spiccano quelle di CheBanca! che offre ai nuovi clienti che, entro il 28 agosto apriranno il deposito, un rendimento lordo annuo del 3,50% (2,8% netto) per sei mesi; e di conto Deposito Sicuro vincolato di Banca Marche che offre un rendimento lordo del 3,70% su somme vincolate a un anno ma sale fino al 3,85% per somme bloccate per 24 mesi.

L’importo minimo per poter aprire il conto deposito Sicuro di Banca Marche, destinato ai nuovi clienti, è di 5.000 euro. Ma troviamo in promozione fino al 31 agosto anche il deposito Youbanking, con tassi lordi che vanno dal 2,25% sui 9 mesi al 2,50% sui 12 e fino al 2,75% sui 18; e poi l’offerta di conto deposito Rendimax Vincolato di Banca Ifis, per somme vincolate a 12 mesi, offre un tasso di interesse lordo pari al 3,35%, mentre per il cliente che sceglie la liquidazione anticipata degli interessi il rendimento sarà del 3% lordo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il