Computer ritrovati di Al Zarqawi dimostrerebbero che Al Qaeda è in una situazione negativa

Al Qaeda ''e' in pessima forma'' e che ''questo e' l'inizio della fine della sua attivita' in Iraq''



Il contenuto della memoria di un laptop e dei documenti cartacei trovati fra le macerie del covo in cui e' stato ucciso Abu Musab al Zarqawi dimostrano che al Qaeda ''e' in pessima forma'' e che ''questo e' l'inizio della fine della sua attivita' in Iraq''.

Lo ha reso noto il consigliere per la sicurezza nazionale, Muwafak al-Rubaie, descrivendo l'''immensa quantita' di informazioni'' su al Qaeda di cui le autorita' irachene e americane sono entrate in possesso come ''un gigantesco tesoro''.

Al-Rubaie ha anche nuovamente anticipato che un grande numero di forze militari straniere lascera' il Paese entro la fine di quest'anno, la maggioranza entro il prossimo e ''forse l'ultimo soldato rimasto entro il 2008''.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il