BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: decisioni ufficiali di oggi del Governo Letta. Novità prima casa, aziende, capannoni

Nessuna indicazione concreta su cambiamenti Imu. Tutto rimandato al 31 agosto



Il termine è stato fissato per il 31 agosto: per allora il governo imprimerà un'accelerazione al pagamento dei debiti della P.A., a fornire soluzioni strutturali per superare l'Imu sulla prima casa, a individuare le coperture per evitare l'aumento dell'Iva, ad attuare provvedimenti su ammortizzatori sociali e questione esodati.

Più nel dettaglio, secondo quanto nella nota di Palazzo Chigi, ‘è stato confermato l'impegno, entro il termine di legge del 31 agosto, a imprimere un'accelerazione al pagamento dei debiti della Pubblica amministrazione, a fornire soluzioni strutturali per il superamento dell'Imu sulla prima casa nell'ambito di una revisione della tassazione sugli immobili, a individuare le coperture per evitare l'aumento dell'Iva che scatterebbe dal primo ottobre, ad attuare provvedimenti in materia di ammortizzatori sociali e questione-esodati.

Il tutto sarà finalizzato anche a definire strategie che saranno contenute nella Legge di Stabilità’. Stefano Fassina, vice ministro dell’Economia, ha nel frattempo avvertito il Pdl: “Non ci sono spazi per un’eliminazione totale dell’Imu. Cancellarla farebbe peggiorare l’iniquità sociale e le difficoltà economiche delle categorie più deboli.

Esistono famiglie che hanno ricchezze e redditi molto diversi fra loro. E sappiamo che il 10% delle famiglie ha in mano il 50% della ricchezza complessiva. Noi vogliamo eliminare l’Imu per le famiglie che vivono con un reddito basso e non ce la fanno a pagarla.

Cancellarla per tutti significa precludere la possibilità di evitare l’aumento dell’Iva anche dopo il primo ottobre e mettere a rischio il rifinanziamento della Cassa integrazione in deroga”. In sostanza, dunque, dopo il vertice di quasi due ore con i partiti di maggioranza a Palazzo Chigi, il governo non fornisce concretamente indicazioni su come intende modificare l'Imu sulla prima casa entro fine agosto.

Si sa solo che nel corso della discussione sono emersi forte sostegno politico, unità d'intenti e larga condivisione sull'impostazione, i tempi, il merito dei provvedimenti da attuare in materia di politica economica nei prossimi mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il