BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Letta: decreti Damiano, Polverini attualmente in Parlamento pronti per discussione

Proposte Damiano e Polverini per cambiare le pensioni? Cosa prevedono



Nonostante le proposte che aprono ad una maggiore flessibilità in uscita per i lavoratori trovino diverse opposizioni, come quella siGiuliano Cazzola, deputato del Pdl, secondo cui la proposta di legge sviluppata all’insegna della flessibilità avrà conseguenze negative “stimabili a regime in almeno una decina di miliardi”, e di altri esponenti politici e non, il governo Letta valuta proprio l’ipotesi di Cesare Damiano del Pd per modifica l’attuale impianto pensionistico.

La proposta di Damiano dà al lavoratore la possibilità di andare in pensione a 62 con 35 anni di contributi. Ma, rispetto alla soglia dei 66 anni, per ogni anno di anticipo si dovrebbe accettare una riduzione del 2% dell'importo della pensione, per un massimo dell'8%, mentre dall'altro lato si avrebbe un bonus del 2% per ogni anno di ritardo, fino alla soglia massima dei 70 anni. 

Si tratta, tra l’altro, di una proposta che punta a sciogliere anche il nodo esodati, modificando la riforma previdenziale dell'ex-ministro Fornero, che ha innalzato di colpo l'età del pensionamento.

Ma non è Damiano il solo che punta alla flessibilità per modificare le pensioni attuale. Una proposta simile a quella dell’esponente del Pd è arrivata anche dalla deputata Renata Polverini, ex-presidente della Regione Lazio.

Tale proposta prevede l'accesso al pensionamento con le vecchie regole per gli esodati ancora bisognosi di tutela e le eventuali coperture dovrebbero derivare  dai proventi dei giochi pubblici, attraverso misure che i Monopoli di Stato decideranno dopo l'entrata in vigore della legge.

Si discute di tali proposte nell’attesa di capire, entro il prossimo mese di settembre o ottobre, come saranno modificate effettivamente le norme attuali sulle pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il