Ogni 15 secondi in Africa muore un bambino per il mancato accesso all'acqua potabile.

E' il dato della ricerca 'L'impatto sui bambini della mancanza di acqua' diffuso da Save the Children



Ogni 15 secondi in Africa muore un bambino per il mancato accesso all'acqua potabile.

E' il dato della ricerca "L'impatto sui bambini della mancanza di acqua" diffuso da Save the Children, organizzazione internazionale per la difesa dei diritti dei minori, nella Giornata del bambino africano.

Molti bambini percorrono 6 km al giorno per approvvigionarsi di acqua potabile e la distanza aumenta nei periodi di scarsità.

L'associazione denuncia la mancanza di interesse al problema da parte della comunità internazionale che "sta ignorando le conseguenze della scarsità di acqua che ha già decimato le famiglie dell'Africa orientale, provocando anche una crisi alimentare".

La stagione della siccità in Africa è alle porte. Save the Children "auspica che i donatori internazionali predispongano cospicui stanziamenti in caso di emergenza idrica".

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il