BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui: cambiare mutuo con la surroga 2013. I migliori tassi e condizioni Luglio ed estate

Cambiare mutuo con la surroga: come fare e offerte migliori



Oggi i costi dei mutui sono sempre più elevati a causa soprattutto delle troppe garanzie richieste dalle banche per l'accensione del mutuo Nel 2013, secondo gli ultimi dati, le richieste di mutui sarebbero diminuite addirittura del 42% rispetto al 2012 e la situazione dei mutui in Italia è destinata a peggiorare ulteriormente, perché l'Eurirs dovrebbe aumentare ancora in pochi mesi.

Ma le parole del presidente Bce Mario Draghi, secondo cui i tassi rimarranno all’attuale livello o più in basso per un periodo esteso, sembrano rasserenare le famiglie italiane, perché la situazione sembra poter rimanere stabile.

Come per tutti i mutui, anche per i mutui surroga pesano tassi di interesse e spread bancari. La surroga del mutuo è il trasferimento del mutuo che si ha in corso, ovvero della parte rimanente, dalla banca presso cui lo si ha acceso ad un'altra che propone condizioni ritenute migliori dal cliente: un mutuo a tasso variabile può col tempo veder crescere la rata a causa dell'aumento dell' Euribor, oppure le condizioni finanziarie del mutuatario possono variare rispetto a quelle del momento della stipula del mutuo, rendendo così necessario ridurre la rata; per fare ciò è possibile domandare alla propria banca la rinegoziazione del mutuo, cioè una rimodulazione delle condizioni del finanziamento.

Se la banca rifiuta è possibile optare per un mutuo surroga proposto da un altro istituto. Rinegoziazione e surroga del mutuo sono a costo zero per il cliente e le varie spese per le pratiche sono a carico della banca.

I migliori mutui surroga a tasso fisso oggi disponibili sono quelli offerti dalle banche Bnl Bnp Paribas, che ha una rata mensile 856,37 euro e un taeg 5,38%; Gran Mutuo Casa Semplice di Carparma Credit Agricole, che ha una rata mensile 859,12 euro e taeg 5,54%; Mutuo Arancio Surroga Tasso Fisso di Ing Direct, che ha rata mensile 878,15 euro e un taeg 5,90%; e Mutuo Online Fisso di Banca Carige: rata mensile 867,22 euro, taeg 5,77%.

Tra le offerte migliori per i variabili spiccano TrasformaMutuo di Bnl Bnp Paribas, con una rata mensile 790,19 euro e un taeg 3,58%; Gran Mutuo Casa Semplice di Carparma Credit Agricole, con una rata mensile 790,04 euro e un taeg 3,66%; e Mutuo Arancio Surroga Tasso Variabile di Ing Direct, che prevede le prime due rate di 808,82 euro, dalla terza in poi si pagherà 789,09 euro e un taeg 3,74%.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il