BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito senza vincoli: i migliori Luglio e per estate 2013 per rendimenti

Cosa sono i conti deposito senza vincoli e migliori offerte



I conti deposito sono prodotti bancari che si distinguono dal tradizionale conto corrente perché rappresentano, appunto, depositi di denaro remunerato. Essi infatti permettono di mettere al riparo la propria liquidità ottenendo rendimenti in base ai limiti temporali di vincolo del denaro.

I conti deposito consentono di effettuare solo operazioni di prelievo e versamento, e non si possono effettuare altre operazioni tipiche bancarie come bonifici, pagamenti assegni, prelievi con bancomat o carta di credito.

Due le tipologie di conto deposito: esistono infatti i conti deposito senza vincolo, che permettono una volta investito il denaro di poterlo riprendere in qualsiasi momento senza pagare alcuna penale: e i conti deposito vincolati, che possono essere a 3, 6, 12, 18, 24 messi ecc e che non permettono al cliente di poter prelevare prima il denaro vincolato.

Nel caso in cui dovesse accadere si perderebbero gli interessi maturati e in alcuni casi dovrà essere versata una penale.  Tra i migliori conti deposito senza vincolo di questa estate 2013 spicca l’offerta di Banca Marche con Deposito Sicuro che garantisce ai clienti che depositano le somme per un anno il tasso del 3,5% (prima 3,7%).

Deposito Sicuro rimane il conto che garantisce la remunerazione più alta del momento anche per le somme vincolate a 6 mesi con un tasso del 2,56% annuo. Altra offerta è SiConto di Banca Sistema, che per i vincoli annuali prevede una remunerazione del 2%, in precedenza 2,9%.

C’ poi l’offerta di Deposito PrivatBank, che offre un tasso d’interesse lordo del 2% (netto 1,60%), prevede il pagamento dell’imposta di bollo di 34,20 euro, permette l’estinzione anticipata del vincolo, mantenendo gli interessi maturati al tasso base del 2%, e non richiede l’apertura di un conto corrente associato.

A seguire troviamo Conto Deposito Webank, che ha un tasso lordo pari all’1,10% (netto 0,88%) e l’imposta di bollo di 34,20 euro a carico del cliente e l’estinzione anticipata è possibile con perdita degli interessi maturati al tasso base dello 0,85%, ed è necessaria l’apertura di un conto corrente associato.

E poi c’è Conto Deposito Che Banca!, che prevede un tasso lordo dell’1% (netto 0,80%), con l’imposta di bollo di 34,20 euro a carico del cliente, e prevede l’apertura di un conto corrente associato e l’estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati al tasso base dell’1%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il