BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sigarette: divieti e nuove regole anche per sigaretta elettronica Governo Letta 2013

Nuovi divieti per sigarette tradizionali ed elettroniche



Via libera al divieto di fumo previsto anche negli spazi aperti delle scuole.  Il divieto riguarderà tutti, studenti ma anche i professori e i dipendenti degli istituti, estendendo così anche alle aree esterne il divieto che fino ad ora riguardava l’interno degli edifici.

Il divieto totale al fumo, che riguarda sigarette normali ma anche quelle elettroniche, è inserito nel disegno di legge che il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha presentato e fatto approvate in consiglio dei ministri.

Il premier Letta ha spiegato che “È stata estesa la legge Sirchia alle scuole con il divieto di fumo per dare un segnale molto forte al fatto che la scuola è un luogo di formazione e educazione. Contro il fumo, soprattutto nelle scuole, il governo vuole dare un segnale molto forte, annunciando un “importante provvedimento che, anche se farà discutere, conferma e inasprisce il divieto di fumo. Noi lo riteniamo necessario soprattutto nelle pertinenze degli edifici scolastici, dove spesso viene aggirato”.

Ma il Codacons boccia il ddl sul divieto totale di fumo all’interno degli istituti scolastici. Il presidente Carlo Rienzi sostiene: “Esiste già dal 1975 e riguarda tutte le aree di pertinenza delle scuole, per questo le misure presentate oggi dal ministro Lorenzin ci paiono fumo negli occhi, poiché nulla aggiungono ai divieti già esistenti”.

Secondo il Codacons, sono insoddisfacenti i provvedimenti contenuti nel ddl relativi alle sigarette elettroniche: “Non basta vietare le e-cigarette solo all’interno delle scuole ma i divieti vanno estesi a tutti i luoghi pubblici, esattamente come avviene per le normali sigarette”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il