BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sistri: imprese chiedono cancellazione. Governo Letta e Ministro Zanonato d'accordo parzialmente

Sistri abolito? La novità del governo Letta



Il sistema telematico di tracciabilità dei rifiuti, comunemente noto come Sistri, più volte rinviato nella sua entrata in vigore, ora potrebbe addirittura essere cancellato. Ad annunciarlo il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato.

Il ministro ha infatti detto: “stiamo studiando l'eliminazione del Sistri per i rifiuti che non sono pericolosi; la porteremo a casa presto. In questo caso l'Italia ha scelto di adottare norme più gravose rispetto ai vincoli europei, in maniera illogica”.

Dal primo ottobre 2013, il Sistri entrerà in vigore per le aziende che producono rifiuti pericolosi e contano più 10 dipendenti e per le imprese di trasporto, trattamento e commercio di rifiuti, mentre la fase che riguarda le aziende che producono rifiuti non pericolosi dovrebbe scattare a marzo 2014.

Ma ecco che ora il Sistri potrebbe essere cancellato dal governo Letta come già avvenuto qualche tempo fa, nonostante possa permettere il controllo e la movimentazione di tutti i rifiuti speciali nel Paese che rappresentano l’80% di quelli prodotti eliminando  l’attuale sistema cartaceo che dà vita a frodi e abusi e non è in grado di fornire risultati in tempo reale.

Lo stesso ministro per lo sviluppo economico Flavio Zanonato conferma che il governo sta per eliminare l'obbligo di tracciabilità (Sistri) per la generalità dei rifiuti, mantenendolo solo per quelli pericolosi.

E precisa: “Ci sono 300 mila mezzi che ogni giorno si muovono per smaltire rifiuti in Italia e questa revisione permetterà un miliardo di risparmio all'anno: sulla direttiva europea che ha introdotto il Sistri ci siamo comportati con una procedura che in gergo viene chiamata di Gold Plating, estendendo l'obbligo a tutti i rifiuti e non solo a quelli pericolosi”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il