BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola e precari: nuove assunzioni previste da nuovo decreto Governo Letta per 2013-2014

Nuove assunzioni nella scuola: come avverranno



Il prossimo settembre saliranno in cattedra i nuovi professori vincitori dell’ultimo concorsone della scuola. E lo stesso ministro dell'Istruzione Carrozza ha dichiarato: “A settembre vedremo nuovi docenti sulle cattedre italiane. Noi immetteremo 15mila docenti nel prossimo anno scolastico, provvederemo come abbiamo detto: 50% dalle graduatorie e 50% dal concorso”.

Secondo quanto comunicato dal Ministero dell'Istruzione, il reclutamento delle nuove assunzioni si baserà, dunque, sulla spartizione dei posti da assegnare, al 50% dalle graduatorie ad esaurimento e il rimanente 50% dalle graduatorie del concorso.

Ma le graduatorie non sono ancora pronte e sono due le ipotesi di soluzione al vaglio per settembre: ‘laddove le graduatorie del concorso non saranno pronte, si dovrebbero utilizzare per le assunzioni i candidati delle graduatorie permanenti, recuperando poi la volta successiva dalle liste del concorso’; o si potranno ‘prevedere immissioni in ruolo anche ad anno scolastico già avviato, così da assumere in entrambe le liste, ma solo in punta di diritto: l'assunzione così varrebbe giuridicamente già dal prossimo primo settembre, salvo gli effetti economici che decorrerebbero dalla data reale di inizio del contratto’.

Ma l'ingresso nelle scuole per molti vincitori verrà posticipato anche di diversi anni a causa del pensionamento allungato di diversi docenti, per cui si attendono ancora risposte che dovrebbero arrivare a breve.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il