BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti zero spese: Agosto 2013. Migliori a confronto

Cosa sono i conti correnti a zero spese e cosa offrono. I migliori da scegliere



Cresce la concorrenza delle banche online, alla ricerca di offerte sempre più convenienti da offrire ai loro clienti, e cresce l’attenzione nei confronti dei conti correnti a zero spese.

Si tratta di un conto online che permette di effettuare operazioni gratuitamente tramite internet e al massimo richiede il pagamento di un piccolo canone, insieme alla sempre presente imposta di bollo che bisogna pagare, 2,85 euro mensili, o 8,55 euro con addebito trimestrale.

Alcuni istituiti non addebitano l’imposta di bollo, a patto di rispettare determinate condizioni a livello di saldo minimo o accrediti minimi ricorrenti. Il conto a zero spese può essere con canone fisso molto basso, con zero spese fisse, e con spese fisse al verificarsi di determinate condizioni.

Il conto corrente con canone fisso molto basso è caratterizzato da un canone mensile di pochissimi euro e permette di effettuare diverse operazioni in modo del tutto gratuito.

Il conto zero spese fisse non prevede alcun canone fisso, mentre con il conto corrente a canone zero a condizioni particolari si possono effettuare alcune operazioni gratuitamente, a patto di rispettare determinate condizioni, per esempio, alcuni istituti offrono conti con canone zero o molto basso, a patto di avere una disponibilità minima sul conto, o degli accrediti mensili.

Tra i migliori conti correnti a zero spese per il mese di agosto 2013 c’è il conto corrente online di IWBank, che prevede apertura, canone annuo, prelievi con carta bancomat gratis da tutti gli sportelli della zona euro. Gratuiti anche i bonifici.

C’è poi la proposta di Conto Corrente Arancio di ING Direct, completamente a zero spese, senza costi di apertura e per i bonifici effettuati tramite internet o allo sportello. Tra i vantaggi di questa soluzione troviamo anche l'imposta di bollo pagata dalla banca e la possibilità di prelievi gratuiti presso gli sportelli ATM anche di altri istituti bancari.

Infine c’è il Conto CheBanca! Online, che non prevede pagamento di alcun canone e imposta di bollo, i bonifici sono gratis tramite web, mentre presso una filiale hanno un costo di 3 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il