BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità e vecchiaia: è necessario trovare una soluzione per i precari.Proposta di Cazzola

Pensione minima e meno contributi per i giovani: le proposte pensioni di Cazzola



In un mondo in cui è stato esteso il sistema contributivo a tutti, con l'entrata in vigore della legge Fornero che ha, tra l'altro, innalzato l'età pensionistica per tutti, fissandola per uomini e donne a 66 anni, sarebbe meglio pensare ad un sistema che dia ossigeno ai precari, la parte decisamente penalizzata del mondo del lavoro.

Ciò che serve, secondo l’onorevole Giuliano Cazzola, è un miglioramento del regime degli ammortizzatori sociali, in modo da estenderne le prestazioni anche a quei rapporti di lavoro che ne sono privi, e pensare ad una pensione base, finanziata dallo Stato, che serva a sostenere la pensione maturata col versamento dei propri contributi.

L'ex-presidente della Commissione Lavoro alla Camera propone, inoltre, di ridurre di 8-9 punti i versamenti previdenziali per i neo-assunti. Due, dunque, le proposta di Cazzole: assicurare un reddito minimo a tutti i pensionati, o almeno a quelli che hanno lavorato un certo numero di anni, istituendo un assegno di base, a carico della fiscalità generale; e una pensione contributiva, maturata però con dei versamenti più contenuti rispetto a oggi.

“La mia idea è di portare l'aliquota previdenziale attorno al 24-25% per tutti, lavoratori autonomi e subordinati, contro l'attuale 33% previsto per i dipendenti”, spiega Cazzola, precisando, però, che si tratta di una proposta che riguarda soltanto i giovani neo-assunti al primo impiego, per i quali si applicherebbe una riduzione dei contributi da pagare di circa il 9% e, di conseguenza, un calo strutturale del costo del lavoro.

A beneficiare di questa proposta potranno essere sia imprese che dipendenti, perché, Cazzola precisa “Oggi, i contributi previdenziali sono per due terzi a carico delle aziende e per un terzo a carico dei lavoratori. Anche nel taglio delle aliquote, potrebbero essere mantenute queste proporzioni”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il