BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013, pensioni, esodati, lavoro, iva: i primi tre mesi del governo Letta

I primi cento giorni del governo Letta: prospettive e questioni urgenti da risolvere



Dopo i primi 100 giorni “Davanti a noi, da oggi, la responsabilità di andare avanti con ancora più determinazione a fare bene. A trovare con cura le risposte che il capo dello Stato e il Parlamento ci hanno incaricato di dare al Paese e che il Paese pretende da noi. A concentrarci sempre di più sulle politiche proprio quando lo scontro nella politica sembra farsi incandescente”: così il presidente del Consiglio Enrico Letta sui primi tre mesi di lavoro del governo.

Il premier poi spiega: “Gli italiani capiscono. Capiscono che non c'è alternativa. Non a questo governo, ma alla necessità, per una volta, di mettere da parte le contrapposizioni e le viscere per avere stabilità e far sì che la politica torni ad essere quello che è per definizione: la cura della cosa pubblica, dell'interesse generale, del bene della comunità.

Capiscono anche che questa esperienza, e chi la rappresenta, non ha la presunzione di durare per sempre o di ergersi a modello. Ha l'ambizione e il dovere, quelli sì, di servire il Paese contribuendo a rizollare un campo da gioco altrimenti impraticabile, di rispondere alla crisi con tanti atti concreti, tangibili e di buon senso, di dimostrare all`Europa e al mondo che ce la possiamo fare. I segnali ci sono tutti e indicano che siamo a un passo dal possibile. A un passo, cioè, dall'inversione di rotta e dall’uscita dalla crisi più drammatica e buia che le attuali generazioni abbiano mai vissuto”.

E, infine, ha spiegato: “Il nostro impegno, a partire da oggi, è quello di cogliere fino in fondo questi segnali positivi, di mettercela davvero tutta affinchè il possibile diventi realtà, di proseguire nel percorso tracciato in questi primi 100 giorni. L'Italia può farcela”.

Ma restano ancora insolute le questioni fondamentali da quella delle pensioni agli esodati, alla riforma dell’Imu all’Iva, tutte questioni che avrebbero dovuto trovare soluzione entro l’estate, al massimo per settembre, ma che in molti casi, come le pensioni, sono state rimandate. E si spera che al più presto trovino soluzione, dall’Imu alla soluzione del nodo esodati, definita ‘urgenza sociale’ del nostro Paese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il