BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Decreto del Lavoro, Riforma Fornero cambiata: contratti a termine, apprendistato, bonus e iva

Le misure ufficiali del nuovo dl Lavoro- Iva tra novità occupazione e slittamento aumento Iva


La Camera ieri ha approvato il nuovo decreto Lavoro-Iva che prevede lo slittamento ufficiale dell’aumento dell’aliquota Iva dal 21 al 22% al prossimo primo ottobre e misure a sostegno dell’occupazione giovanile, e non solo.

Il provvedimento stabilisce i primi interventi urgenti per promuovere in particolare l'occupazione giovanile. Tra questi, incentivi contro la disoccupazione giovanile; finanziamento della cassa integrazione; provvedimenti per facilitare il raccordo formazione-impresa; lavoro da creare o ricreare e quello da tutelare.

In particolare, con il decreto sono stati stanziati il 2013-2016 500 milioni per stabilizzare l’occupazione nelle regioni del Sud e altri 294 milioni per tutte le altre regioni; e sgravi contributivi per le imprese che assumono con contratti a tempo indeterminato giovani tra i 18 e i 29 anni o che trasformano i contratti da tempo determinato a tempo indeterminato: per chi assume lo sgravio vale 18 mesi, per la trasformazione del contratto a tempo indeterminato il periodo dell’incentivo sarà di 12 mesi.

Cambiano di nuovo anche gli intervalli di tempo tra un contratto a termine e l’altro e torna, come previsto prima della riforma Fornero, a 10-20 giorni a secondo della durata del contratto, e novità previste per l'apprendistato.

Tra le altre misure, un nuovo pacchetto del valore di 80 milioni nel triennio 2013-2015 per le misure per l’autoimprenditorialità e l’autoimpiego nel Mezzogiorno; altri 80 milioni nel triennio per la promozione e la realizzazione di progetti promossi da giovani e da soggetti svantaggiati per l’infrastrutturazione sociale e la valorizzazione di beni pubblici nel Mezzogiorno; 168 milioni nel triennio per le borse di tirocinio formativo.

Prevista, inoltre, l’estensione della sperimentazione della carta acquisti, oggi valida in 12 città, a tutto il Sud e finanziata con 167 milioni di euro nel biennio 2014-2015.

 




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 09/08/2013 alle ore 10:59