BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni lavoratori precoci e usuranti: segnali negativi da Governo Letta

Cambia lo scenario delle pensioni riservate ai lavoratori delle categorie a rischio.



È cambiata in pochi giorni la situazione riguardante le modifiche che il governo Letta sta predisponendo in merito al sistema pensionistico italiano.

Se fino a qualche giorno fa infatti sembrava sicura l’approvazione del decreto D’Alia durante il primo Consiglio dei ministri al rientro dalle ferie, l’intervista del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali rilasciata martedì scorso ha di nuovo cambiato le carte in tavola.
Giovannini infatti ha di fatto negato la possibilità del prepensionamento di 200mila statali previsto proprio nel decreto D’Alia, e con esso ha affossato anche la faccenda riguardante la Quota 96, che doveva essere inserita anch’essa nel decreto.

Nella proposta di legge della Quota 96, va ricordato, i lavoratori vengono definiti lavoratori impegnati in attività usuranti. A sostenerla anche l’onorevole De Michelis, che ha affermato di come “andare in pensione anche in ottobre non precluderebbe la continuità dell'anno scolastico, come dimostra la consuetudine di nominare molti insegnanti dopo l'inizio delle lezioni”.

Sulla questione si è pronunciato anche il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, che non ha negato la possibilità che nel decreto scuola in preparazione possano rientrare anche i pensionandi della “Quota 96” del comparto scuola, anche se per avere certezze a riguardo bisognerà aspettare fino a settembre, quando i ministri e il governo avranno preso visione delle relazioni dei tecnici ministeriali approntate fino ad oggi e avranno consultato anche le parti sociali.

Ora, con lo slittamento confermato da Giovannini a cavallo tra ottobre e novembre, tutto si rimette in discussione e toccherà agli altri ministri interessati cercare di portare a casa risultati soddisfacenti per le classi di lavoratori interessate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il