BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti Deposito: i migliori ad Agosto aggiornati. Ma ci sono anche dei rischi

La convenienza di investire in conti deposito: rendimenti ed eventuali rischi



Considerati da molti italiani uno dei prodotti migliori cui affidarsi per proteggere la propria liquidità, perché sicuri e capaci di garantire buoni rendimenti, i conti deposito sono anch’essi soggetti dal primo gennaio 2013 all'imposta di bollo che è salita, passando dallo 0,10% allo 0,15% annuo sulle somme depositate, con un minimo di 34,2 euro e senza alcun tetto massimo.

Molti hanno pensato che con l’aumento dell’imposta di bollo sui conti deposito la loro convenienza sarebbe venuta meno e gli italiani li avrebbero preferiti sempre meno, soprattutto per il fatto che prima l'onere era pari a soli 1,81 euro per ogni comunicazione alla clientela, motivo per cui la grande maggioranza delle banche era ben disposta ad accollarsela.

In realtà non è cambiato nulla e questi strumenti continuano ad essere i privilegiati da coloro che decidono di investire una determinata somma.

Sono diverse le offerte attualmente convenienti di conti deposito per il mese di agosto 2013 e tra le più allettanti spiccano quelle di Conto Deposito Top di B. P. Spoleto che, senza vincoli di durata, offre un rendimento del 3%, e del Deposito Sicuro di Banca Marche che offre, invece, il 2,75%.

Per vincoli a tre mesi le migliori offerte sono quelle di Conto su Ibl Vincolato di Ibl Banca che offre un rendimento del 2,75%, seguita da quella di ContoSpread di Bcc S.Marzano S.G., Deposito Sempre più Web di B.P.Vicenza e Conto Fico di Banca Etruria che offrono il 2,50%; sui vincoli a sei mesi, invece, le migliori offerte sono quelle di Conto Deposito di Che Banca! e di Conto Deposito della Bcc Cagliari che offrono rispettivamente il 3,50% e il 3,25%.

Sui vincoli a 12 mesi, poi, tra le migliori offerte spiccano quelle di Conto Deposito di Bcc Cagliari capace di offrire fino al 4%, seguito dal Conto Deposito di Bcc Arborea che offre il 3,75%, e infine da Deposito Sicuro di Banca arche, che offre invece il 3,50%.

Secondo, però, un'analisi del Sole 24 Ore sui rendimenti dei conti deposito proposti dalle banche agli investitori italiani, emergono offerte di istituti di credito di piccole/medie dimensioni dai rendimenti allettanti proposti da alcune realtà del mondo delle Bcc e da istituti di credito, come Banca Marche o Mps, che negli ultimi mesi sono stati protagonisti delle cronache finanziarie e celano anche rischi, insieme ai buoni rendimenti garantiti.

Dopo lo scoppio dello scandalo derivati, per esempio, Mps cerca di fronteggiare il ritiro di denaro da parte dei clienti più allarmati, offrendo rendimenti attraenti sui conti deposito.

Banca Marche, invece, dietro una forte promozione di conti deposito, nasconde la necessità di raccogliere denaro per tamponare i problemi di liquidità conseguenti ai prestiti ‘facili’ che hanno generato il buco di bilancio di 527 milioni nel 2012.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il