BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto pubblica amministrazione 2013:precari,assunzioni,concorsi statali.Novità approvate Governo

Dl P.A.: nuove assunzioni per la scuole e misure al vaglio del governo Letta



Stretta sulla flessibilità in entrata per contrastare il fenomeno del precariato da ora in poi; norme che permettono di affrontare con meccanismi che assicurino la selettività la questione dell'enorme massa di precari accumulati in questi anni anche in settori come sanità e servizi socio assistenziali, norme che riguardano un'ulteriore riduzione e razionalizzazione della spesa pubblica in particolare in materia di consulenza e di auto blu; un taglio del 20% delle spese e l'estensione al 2015 del blocco agli acquisti di auto; mentre la soluzione per gli statali con contratto a tempo determinato dovrebbe premiare coloro che negli ultimi 5 anni hanno avuto contratti per almeno tre anni, che si vedranno riservato il 50% dei posti messi a disposizione nei concorsi che si terranno fino al 31 dicembre del 2015, e saranno prorogate di altri due anni anche le graduatorie di vincitori e idonei, a cui attingere per le assunzioni delle amministrazioni centrali.

Queste le misure contenute nel nuovo decreto sulla razionalizzazione della pubblica amministrazione. Sul tavolo della discussione che giunge oggi, lunedì 26 agosto in Cdm, anche il tema dell'Agenzia della coesione territoriale, che garantirebbe lo sblocco di circa 30 miliardi di euro destinati allo sviluppo.

Per quanto riguarda, invece, le norme già approvate dal Cdm, via libera definitivo al regolamento per l'attuazione del federalismo fiscale per l'uniformazione dei conti pubblici degli enti per una maggiore evidenza e trasparenza, e via libera per il ministero dell'Istruzione all’assunzione di 672 dirigenti scolastici e 11.268 docenti.

Via libera anche al disegno di legge di ratifica ed esecuzione dell'accordo con il governo degli Stati Uniti sul rafforzamento della cooperazione nella prevenzione e lotta alle forme gravi di criminalità. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il