BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013 prima casa,terreni agricoli,seconda casa,aziende.Abolizione parziale o cancellazione totale

Riforma Imu: domani le novità in Cdm



C’è chi continua a ribadire la necessità di abolire l’Imu sulle prima casa, chi invece ne sostiene una rimodulazione in base a criteri definiti ma le novità Imu si sapranno solo domani, mercoledì 28 agosto, quando si riunirà il Consiglio dei Ministri che dovrà comunicare ufficialmente le novità previste per la riforma della tassa sugli immobili.

Ma la cancellazione totale della rata renderebbe inevitabile l’introduzione anticipata della nuova tassa sui servizi indivisibile dei Comuni, la Service Tax. Si tratta di una nuova tassa che comprenderebbe la tassa sulla casa e anche i costi per l’illuminazione pubblica, la manutenzione dei marciapiedi, l’anagrafe, la polizia municipale e molto probabilmente la Tares sui rifiuti.

Se venisse approvata l’entrata in vigore della Service Tax, probabilmente partirà a dicembre di quest’anno, andando così a sostituire direttamente l’Imu. Questo sistema dovrebbe portare qualche risparmio alle famiglie italiane, se, infatti, oggi ogni famiglia paga in media 225 euro di Imu e 305 di Tares, la cancellazione dell’Imu porterebbe a una spesa extra di 110 euro da parte di ogni famiglia per finanziare i servizi indivisibili, facendo risparmiare 115 euro.

Di contro, però, la Service Tax andrebbe a gravare anche sugli affittuari, finora esentati. Saranno esclusi dall’esenzione Imu sulle prime case, in ogni caso, gli immobili di lusso facenti parte delle categorie catastali A1, A8 e A9.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il