BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto pubblica amministrazione Governo Letta 2013: misure ufficiali approvate. Le novità

Le misure ufficiali del nuovo decreto P.A.: cosa prevedono



Stabilizzazione precari, nuovo taglio auto blu, nuove regole per Sistri e assunzioni lavoratori: queste le misure principali contenute nel nuovo decreto salva-precari approvato qualche giorno fa dal Consiglio dei Ministri.

In particolare il nuovo pacchetto P.A. prevede il ricorso al lavoro flessibile circoscrivendolo a esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale; una norma che obbliga ad assumere tutti i vincitori di concorso e questo riguarderà anche gli idonei, ma solo per le graduatorie più recenti, mentre sono prorogate al 2015 le attuali graduatorie.

E ancora, non ci saranno più contratti a termine che non siano eccezionali e temporanei e saranno stabilizzati i precari ma solo quelli a tempo determinato; prevista una riserva del 50% dei posti a concorso, fino al 2015, per chi ha avuto un contratto di lavoro a termine per tre anni negli ultimi cinque; prevista l’assunzione di 35mila persone del settore sanitario, tra medici, personale infermieristico e tecnici; e di 1000 vigili del Fuoco tra 2013 e 2015; prorogata poi per la gestione degli esuberi (7-8 mila quelli ad oggi rilevati nelle amministrazioni centrali) la possibilità di andare in pensione con le regole antecedenti la riforma Fornero, portando da fine 2014 a fine 2015 il limite per il raggiungimento dei requisiti. 

Novità in arrivo anche per il Sistri, sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, che riguarderà principalmente i rifiuti pericolosi. Infine, viene istituita la nuova Agenzia per la coesione, per rafforzare l’azione di programmazione, coordinamento, sorveglianza e sostegno della politica di coesione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il