BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni professionali obbligatorie per legge: chi, quando e come le deve sottoscrivere

Dal 15 agosto polizze professionali obbligatorie per tutti gli iscritti agli Albi: come funzionano



Sono diventate obbligatorie dal 15 agosto 2013 le assicurazioni professionali dedicate a tutti i liberi professionisti che dovranno stipulare così una polizza sulla responsabilità civile a tutela di eventuali errori derivanti dalla propria attività. Sono obbligati a stipulare un'assicurazione professionale tutti i liberi professionisti iscritti ad un Albo.

Le polizze, generalmente, prevedono una copertura dell'assicurato anche per errori effettuati da parte dei suoi collaboratori e assistenti. Nel momento in cui si stipula tale assicurazione RC, vengono coperte le responsabilità, anche gravi, di tipo civile in caso di inadempienza, negligenza, imprudenza o imperizia.

Alcune polizze tutelano le responsabilità di tipo amministrativo, nel caso ad esempio di incarichi pubblici nei quali è chiamata a pronunciarsi la Corte dei Conti.

Al momento non sono previste multe se non si è assicurati per la responsabilità civile obbligatoria, ogni Ordine è solo chiamato a verificare la stipula o meno delle coperture a fronte di controlli che però ancora non sono iniziati. Un professionista senza Rc obbligatoria rischia il richiamo prima e l'espulsione dall'Ordine poi, ma solo in casi estremi.

La polizza può essere sottoscritta sia tramite broker ed intermediari di tipo tradizionali iscritti all' IVASS che tramite l'utilizzo di siti online dedicati al settore assicurativo, sia siti di compagnie assicurative online sia quelli che permettono di confrontare assicurazioni.

Per quanto riguarda i costi della polizza, variano da compagnia a compagnia, a seconda del tipo di copertura e in base all'attività svolta dal professionista. Nel momento in cui un professionista si dota si tale polizza, significa che dovrà mostrare, come nel caso di architetti, ingegneri, o avvocati, al momento del conferimento dell'incarico e alla stipula di qualsiasi tipo di contratto, i dati della propria polizza assicurativa con gli estremi e il relativo massimale.

Se si dovesse verificare una violazione di tale adempimento e dell'obbligo di informare il cliente, il professionista sarà soggetto a un richiamo disciplinare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il