BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: capannoni, negozi, aziende. Si deve pagare. Detrazioni con Legge di Stabilità. Forse

Deducibilità Imu per imprese e capannoni: forse con Legge di Stabilità a ottobre



L'Imu sulla prima casa e i terreni agricoli per il 2013 non si pagherà più e al suo posto nel 2014 arriverà la nuova Service Tax. Boccata d'ossigeno, dunque, per i proprietari di prime abitazioni, ma coloro che posseggono seconde o terze case, uffici o capannoni dovranno pagare la rata della tassa sugli immobili così come inizialmente stabilito e secondo le aliquote fissate dai diversi Comuni.

Inizialmente si attendevano agevolazioni sugli immobili strumentali, adibiti cioè allo svolgimento di un’attività produttiva o professionale, o una deducibilità dalle altre imposte, ma ciò non è stato definito nel testo del decreto e probabilmente se ne riparlerà nella legge di Stabilità, a patto di trovare un’adeguata copertura.

Il governo si è comunque impegnato per assicurare la deducibilità per i capannoni delle imprese: “Bisogna farla con la Legge di Stabilità”, ha ribadito il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, aggiungendo che l’agevolazione dovrebbe valere per l’anno di imposta 2013, cioè deducibile nel 2014, mentre il viceministro all’Economia, Stefano Fassina, ha fissato un obiettivo anche più a breve termine: “Cercheremo di correggere in Parlamento e di aiutare le imprese attraverso la reintroduzione della deducibilità dell’Imu”.

Esentati, invece, dal pagamento Imu i terreni destinati dagli strumenti urbanistici alle attività agricole, quelli posseduti da imprenditori agricoli professionale o da coltivatori diretti e sono anche esentati i fabbricati rurali accatastati.

Per queste tipologie era già stata sospesa la rata di giugno. Esentati dal pagamento dell’imposta, infine, anche gli immobili destinati ad attività di ricerca scientifica.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il