Tassi di interesse ieri invariati BCE da Draghi: conseguenze mutui e obbligazioni

Bce mantiene tassi di interesse invariati: situazione e conseguenze



“La Bce manterrà una politica monetaria accomodante con tassi fermi o in calo per un periodo prolungato”: questo l’annuncio arrivato ieri, giovedì 5 settembre, dal presidente della Bce Mario Draghi.

La Banca Centrale Europea nella riunione di ieri ha lasciato il tasso d'interesse di riferimento fermo allo 0,50%, lasciando invariati anche il tasso marginale all'1% e quello sui depositi a zero. La decisione era attesa dal mercato.

Inoltre, la Banca centrale europea alza leggermente le nuove stime di crescita per l'Eurozona per il 2013, con un Pil ora atteso in calo dello 0,4% quest'anno dal precedente -0,6%. Pil atteso in rialzo dell'1% il prossimo, contro il +1,1% dello scorso giugno.

Draghi ha precisato: “Restiamo pronti ad agire sul fronte della liquidità in eccesso delle banche, che continua a scendere. Vi saranno presto notizie positive sul progresso dell'Unione bancaria, attualmente oggetto di dibattito fra la Bce e il Parlamento europeo”.

L'effetto del discorso di Draghi si è riscontrato sul mercato dei cambi: la prospettiva di un taglio dei tassi ha depresso l'euro che ha perso terreno nei confronti del dollaro toccando il minimo da sei settimane a 1,3117 dollari; sul mercato obbligazionario, lo spread Btp-Bund è rimasto sotto i 250 punti base, ma i rendimenti del Bund che sono balzati oltre il 2% e il rendimento del Btp è salito al 4,45%.

Per quanto riguarda i mutui, oggi sembrano piuttosto convenienti, con i tassi Bce così bassi, sono bassi anche i livelli dei tassi ma le previsioni stimano un inevitabile rialzo degli stessi.

Le parole di Draghi hanno comunque avuto effetto positivo sulle Borse: seduta positiva per la Borsa di Milano, dove l'indice Ftse Mib ha chiuso in crescita dello 0,78% a 16.842 punti; positive anche le Borse di Francoforte, di Parigi e di Londra.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il