BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Università Medicina 2013: risultati, scadenze e date da ricordare. E via i ricorsi

Oggi il giorno degli aspiranti medici: come si svolge il test e risultati



Oggi, lunedì 9 settembre, è il giorno degli aspiranti medici chiamati a sostenere il test di ingresso alla Facoltà di Medicina. Tutti gli aspiranti medici e odontoiatri d'Italia sosterranno oggi un quiz, composto da 60 domande di cultura generale, chimica, biologia, fisica e matematica, diverso per ciascun candidato. Le domande sono tutte e risposta multipla.

Per l’ammissione alla Facoltà di Medicina contano anche i punti relativi al voto di maturità, ovvero il bonus maturità. Per calcolarlo si deve fare riferimento ai percentili che ogni Istituto superiore assegna in base al punteggio della maturità ottenuto da tutti gli studenti globalmente (quindi più maturati con voti alti, più percentili e bonus), che non deve comunque essere inferiore ad 80.

Per quanto riguarda i risultati dei test per le Facoltà a numero chiuso, i risultati si conosceranno per Veterinaria il 17 settembre, per Medicina e Odontoiatria il 23 settembre e per Architettura il 24 settembre.

Il 30 settembre sarà pubblicata la graduatoria finale nazionale per tutti, comprensiva anche del calcolo del bonus maturità. Il 30 settembre, quando verranno pubblicate le graduatorie finali, con punteggi comprensivi anche di eventuale bonus, lo studente può risultare assegnato o prenotato per una data sede universitaria, nella quale potrà iscriversi, o aspettare che si liberi un posto in un'altra.

E’ intanto partito il ricorso collettivo del Codacons al Tar del Lazio contro il numero chiuso per Medicina e Odontoiatria. Secondo il Codacons, il sistema del numero chiuso presenta diversi profili di illegittimità e danneggia in modo evidente gli studenti, inoltre, non risponde ai criteri di legge e appare contrario alle norme della Costituzione e a quelle dell'Unione Europea, che prevedono che tali posti debbano essere determinati non solo con riferimento all'offerta formativa, ma anche in relazione al presunto fabbisogno di medici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il