BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: meno del 10% ha avuto la pensione nonostante leggi, decreto Letta e promesse

Nuovi esodati salvaguardati pronti a presentare domanda ma al momento solo pochissimi hanno ricevuto assegno: la situazione



Entro il 25 settembre gli ultimi 10.130 esodati che rientrano nel terzo decreto di tutela dell’ex governo Monti, dovranno presentare la domanda per l'accesso alla salvaguardia.

Questa terza platea comprende lavoratori il cui rapporto di lavoro dipendente è terminato entro il 30 settembre 2012 e messi in mobilità ordinaria o in deroga tramite accordi firmati non oltre il 31 dicembre 2011, che hanno maturato i requisiti per la pensione entro il 31 dicembre 2014 o durante il periodo della mobilità.

Questi esodati devono fare domanda di salvaguardia alla Direzione Territoriale del Lavoro del loro territorio entro il 25 settembre, indicando la data di fine rapporto lavorativo e quale accordo li ha messi in mobilità.

Sempre entro il 25 settembre dovranno presentare domanda per la pensione i lavoratori che sono stati autorizzati, entro il 4 dicembre 2011, a proseguire volontariamente nel versare contributi e che ne abbiano versato almeno uno entro il 6 dicembre 2011; se tali esodati, dopo il 4 dicembre 2011, hanno ricevuto guadagni da un altro lavoro, i redditi di tali attività non devono essere stati oltre i 7500 euro lordi annui; e i lavoratori che abbiano cessato il contratto di lavoro non oltre il 30 giugno 2012 per accordi individuali o collettivi relativi agli incentivi all'esodo.

Se questi 10mila esodati che dovranno presentare domanda sono gli ultimi che ipoteticamente dovrebbero ricevere la pensione, in realtà la platea di coloro che deve ancora effettivamente riceverla è ben più vasta, considerando che del totale dei 130mila esodati salvaguardati, allo scorso 10 giugno, solo l’8% aveva effettivamente ricevuto l’assegno. Si tratta cioè ‘solo’ di 11.384 persone.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il