BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Twitter annuncia la quotazione in Borsa. Tutti i dettagli

Twitter in Borsa: l’annuncio con un cinguettio



In un mondo dominato ormai dalla comunicazione dei e sui social network, quando star e persone comuni sono ormai abituate a postare frasi e foto di ogni genere, anche le più intime, e quando su Facebook e Twitter appaiono, ormai sempre più spesso, annunci di star del mondo dello spettacolo, dello sport e di politici, che talvolta lasciano senza parole, questa volta a colpire l’attenzione è stato un insolito 'cinguettio' che ha annunciato una grossa novità: Twitter è pronto a sbarcare in Borsa.

Il gruppo ha presentato in via confidenziale alla Sec, la Consob americana, la documentazione S-1, propedeutica all'initial public offering (ipo). E' il secondo social network che sbarca a Wall Street dopo il debutto il Facebook nel maggio 2012.

Resta da capire se la quotazione avverrà al Nyse o al Nasdaq, dove sono di casa tutti i gruppi tecnologici, compreso quello di Mark Zuckerberg. A comunicare, come accennato la notizia, poi confermata da un portavoce, lo stesso social network su cui è stato postato, dopo la chiusura di Wall Street, ‘Abbiamo presentato in modo confidenziale l'S1 alla Sec per la prevista ipo.

Questo tweet non costituisce un'offerta di titoli per la vendita’. Twitter, intenzionata ad una quotazione di più basso profilo rispetto a quella di Facebook dello scorso anno, ha approfittato delle nuove norme varate dall'amministrazione Obama nel 2012, il Jumpstart Our Business Startups, o Jobs Act, pensato per indurre un maggior numero di società a rivolgersi al mercato.

La norma prevede che le aziende con meno di un miliardo di dollari di ricavi all'anno possano mantenere confidenziali i documenti fino a tre settimane prima del lancio del roadshow con gli investitori. L'ipo, secondo indiscrezioni, sarà curata da Goldman Sachs.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il