BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stipendi comuni settembre a rischio senza Imu 2013. La risposta del Governo Letta.

Comuni senza stipendi per mancanza pagamento Imu. Il governo rassicura: “Arriveranno nuove risorse”



Senza i soldi della prima rata Imu, i Comuni rischiano di non poter pagare gli stipendi. Il presidente dell'Anci Piero Fassino aveva avvertito: “Se entro domenica non saranno trasferiti dal governo ai Comuni i 2,4 miliardi che coprono la cancellazione della prima rata dell'Imu molti Comuni al 30 settembre non saranno in grado di pagare gli stipendi ai dipendenti”, precisando: “Allo stato attuale dei fatti, la prima rata promessa in questi giorni non è ancora stata trasferita ai Comuni e senza questi trasferimenti al 30 settembre molti Comuni non saranno in grado di pagare gli stipendi ai dipendenti”.

Il presidente dell'Anci aveva anche spiegato che bisogna fare in fretta perché “non facciamo le buste paga con il lapis il 29 settembre, ci sono procedure che richiedono tempi precisi e se la prima rata non arriva entro domenica, il rischio è che al 30 settembre non siano in grado di pagare gli stipendi.

Il gettito dell'Imu deve essere garantito perché siamo in grado di erogare i servizi. Per questo i Comuni chiedono che il trasferimento a copertura della prima rata avvenga nelle prossime ore, evitando una crisi gigantesca di liquidità”. Immediata è arrivata la risposta di Palazzo Chigi che ha assicurato che le risorse saranno assicurate ai comuni in settimana.

Dopo, infatti, la soppressione della prima rata dell'Imu sono state previste risorse che verranno attribuite ai comuni “sulla base di un decreto del ministro dell'Interno, di concerto con il ministro dell'Economia e delle finanze, sentita la conferenza stato-città da adottare entro il 30 settembre 2013.

Considerata l'urgenza, il governo si fa carico delle esigenze dei comuni ed adotterà, agli inizi della prossima settimana, i provvedimenti attuativi necessari ad assicurare ai comuni le risorse necessarie”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il