BusinessOnline - Il portale per i decision maker








IMU 2013 prima casa, seconda casa, terreni, aziende: service tax da pagare al posto seconda rata

Torna l’Imu ma sotto forma di Service Tax: la misura allo studio del governo



L’Imu 2013 sulle prime case potrebbe tornare sotto forma di service tax: questa è l’ultima misura che il governo si prepara a mettere in atto per trovare le coperture necessarie per sistemare i conti pubblici.

Come riportato da Repubblica, il governo sarebbe, infatti, impegnato a far quadrare i conti, possibilmente senza aumentare di un punto percentuale l'Iva dal prossimo primo ottobre.

I motivi per cui la service tax dovrebbe essere, dunque, anticipata, sono, dunque, i problemi dei conti pubblici, sottolineati dal ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni e da Bruxelles, che ha ripreso l’Italia proprio sull'abolizione dell'Imu.

Sarà, dunque, anticipata al 2013 dell'entrata in vigore della service tax, inizialmente prevista per il 2014, come aveva annunciato il premier Enrico Letta. Questo anticipo, che sarebbe versato a fine anno, porterebbe nelle casse pubbliche quasi 3 miliardi contro i previsti 2,3 che erano attesi dalla seconda rata Imu sulla prima casa.

Anche la service tax, esattamente come l'Imu, verrebbe calcolata sulla base della rendita catastale degli immobili di proprietà o sui metri quadrati.

Tra le ipotesi per il calcolo dell'anticipo della service tax si pensa di far versare il 2 per mille sulla rendita catastale rivalutata invece del 4 previsto o di far pagare un euro al metro quadrato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il