BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test medicina 2013 università: oggi lunedì 30 Settembre graduatoria nazionale. Orario pubblicazione

Attesa la pubblicazione della graduatoria nazionale per accedere alla Facoltà di Medicina: come consultarla e cosa fare dopo



Oggi, lunedì 30 settembre, sul sito di Miur sarà pubblicata la graduatoria nazionale che riporterà i nominativi di tutti coloro che hanno superato il test di ingresso alla Facoltà di Medicina. I risultati dovrebbero essere resi noti intorno alle 11 e probabilmente, come spesso accade, l’afflusso immediato di migliaia di persone potrebbe causare rallentamenti o addirittura blocchi nel funzionamento del sistema.

Di certo, però, si sa che domani finalmente migliaia di studenti sapranno che ne sarà del loro futuro. Coloro che hanno sostenuto il test sapranno se sono stati Assegnati e che potranno occupare un posto disponibile presso la facoltà prescelta e iscriversi entro 4 giorni dalla pubblicazione.

Se non assegnati, i candidati potranno risultare anche Prenotati, e che cioè non potranno frequentare la sede indicata come prima scelta ma risulteranno prenotati presso un’altra sede indicata al momento dell’iscrizione. Il candidato dovrà dunque decidere se iscriversi presso un altro ateneo o aspettare che si liberi un posto nell’ateneo prescelto.

Ma potrebbe non essere tutto così semplice visto che è intervenuto il Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, che ha promosso un ricorso al Tar del Lazio contro il sistema del numero chiuso e ha chiesto alla Procura il sequestro delle prove.

Secondo il Codacons, infatti, “La graduatoria potrebbe essere frutto di errori e irregolarità, e quindi risultare alterata giacchè da più parti sono state denunciate gravi anomalie, riscontrate dagli stessi studenti durante le prove. Dagli errori contenuti nelle domande alla violazione dell’anonimato, in ogni caso situazioni in grado di inficiare i test d’ingresso”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il