Test medicina università 2013: graduatoria nazionale ufficiale.Come fare iscrizione,regole,eccezioni

Pubblicata graduatoria nazionale test Medicina: iscrizioni e trasferimenti



E’ stata pubblicata ieri sul sito del Miur la graduatoria nazionale che comprende i nominativi di tutti coloro risultati idonei al test d’accesso alla Facoltà di Medicina.

Dagli esiti resi noti, l’aspirante medico ha saputo se è stato ‘assegnato’, e cioè ha la possibilità di occupare un posto disponibile presso la facoltà prescelta ed entro 4 giorni dalla pubblicazione deve provvedere ad iscriversi pena l’esclusione dal corso di laurea quantomeno per quest’anno; o ‘prenotato’, e in questo caso significa che non potrà frequentare la sede indicata come prima scelta ma è prenotato per altra sede che egli stesso ha indicato al momento dell’iscrizione.

Il candidato dovrà dunque decidere se iscriversi presso altro ateneo o aspettare che si liberi un posto nell’ateneo prescelto. Se, inoltre, risultando prenotato anche la sua seconda scelta di università non è disponibile, la sua assegnazione scala a quella ancora successiva ed anche in questo caso il candidato ha 4 giorni per iscriversi altrimenti verrà cancellato da graduatoria e dalla possibilità di accedere ad altra sede del corso prescelto.

La classifica nazionale e i posti nelle varie università sono stati assegnati tenendo conto delle preferenze, fino a esaurimento delle disponibilità, in base ai risultati delle prove d'ingresso.

Per permettere a tutti gli aspiranti medici di sistemarsi in qualche ateneo, la graduatoria nazionale verrà aggiornata ogni 5 giorni per cui sarebbe consigliabile che ogni interessato consulti sempre la graduatoria rivista.

Dai risultati dalla graduatoria è emerso che centinaia di studenti dovranno trasferirsi dal Nord al Sud per studiare. Per esempio, dovranno spostarsi molti degli oltre 900 aspiranti per la Statale di Milano, che mette a disposizione solo 370 posti a Medicina e 60 a Odontoiatria.

Ma è solo un esempio, perché sono in realtà tanti gli atenei pubblici del Nord a non avere posti disponibili per tutti coloro che hanno superato il test. Da Sud a Nord si muoveranno invece molti ragazzi risultati ‘prenotati’ in atenei blasonati, come quello di Siena, dove risultano scoperti ben 150 posti.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il