BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Iva: aumento al 22% non potrà essere modificato da Governo Letta nonostante fiducia

Non cambierà nulla per l’Iva: l’annuncio del ministro Saccomanni



L’Iva al momento non si tocca: probabilmente solo il prossimo gennaio potrebbe subire una rimodulazione, con un piano annunciato da Governo Letta sulle nuove aliquote. Lo stesso ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, proprio ieri, in occasione del voto di fiducia al governo, ha ribadito: “Sull’aumento iva scattato non c’è niente da fare. Non c'è nessun decreto. È già legge con il decreto legge del 2011 che portava l'iva a questo livello”.

Continueranno, dunque, a costare inevitabilmente di più tutti i beni e servizi colpiti dall’aumento di punto percentuale dell’Iva.

I rialzi riguardano settore di abbigliamento e calzature, elettrodomestici, cosmetici, detersivi, auto, vino, caffè, alcolici e superacolici, e le parcelle dei liberi professionisti, come avvocati e commercialisti.

Ma tra le novità annunciate dal ministro Saccomanni, sempre ieri, interventi per Alitalia e il ministro ha infatti anticipato che ‘certamente’ ci saranno altri incontri in settimana.

Su Telecom, il viceministro allo Sviluppo Economico Antonio Catricalà, ha spiegato poi che “adesso il governo riparte con la golden share”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il